GDevelop, come per creare videogiochi multipiattaforma

Dopo una serie di videogiochi, curiosando online mi son imbattuto in GDevelop, un software Open Source ideato da Florian Rival per creare videogiochi multipiattaforma.

L'IDE libero per creare Videogiochi multipiattaforma

Creare videogiochi multipiattaforma con GDevelop

GDevelop è un software per creare videogiochi Open Source e Multipiattaforma, questo programma è concepito per permettere a chiunque di poter realizzare un videogioco professionale senza esser obbligati a dover scrivere righe di codice.

Che videogiochi posso realizzare?

I videogiochi realizzabili sono tantissimi, sia utilizzabili da Browser tramite HTML5, sia per desktop per dispositivo mobile.




Trai punti di forza indicati dallo staff possiamo trovare:

  • Numerosi oggetti pronti all’uso;
  • Aggiungete rapidamente dei comportamenti ai vostri oggetti;
  • Concepite dei livelli e delle interfacce avanzati;
  • Create dei videogame per dispositivi mobili o per computer;
  • Costruite giochi ambiziosi con caratteristiche avanzate.

Alcuni esempi si possono consultare a questo indirizzo.

L’installazione di GDevelop

Questo programma è multipiattaforma, quindi qualunque sia il sistema operativo che usiate potete realizzare un videogioco con GDevelop.

Si può utilizzare su:

  • Gnu Linux;
  • Windows;
  • Mac OS X;
  • Android;
  • IOS.

Alla fine della pagina a questo indirizzo potete scaricare questo programma.

Io uso la distribuzione Gnu Linux chiamata Mint e mi è bastato digitare poche righe:

sudo add-apt-repository ppa:florian-rival/gdevelop
sudo apt-get update
sudo apt-get install gdevelop

Tutto su GitHub

Tra i vanti di GDevelop è l’aver condiviso con una licenza libera sia tutto il sorgente del programma che il sito internet.




I linguaggi usati

Curiosando nel profilo GitHub ho controllato quali linguaggi venivano utilizzati nel sorgente:

  • C++;
  • JavaScript.

Per il sito invece ha optato per nodejs.

Le licenze

Come detto diverse volte il sorgente è rilasciato sotto licenza libera, vediamo quali vengono usate.

  • Tutto il programma è stato rilasciato con una licenza GPL v3;
  • Tutti i plugin e le estensioni hanno la licenza MIT.

Unirsi alla community

Dal sito ufficiale vengono proposti tue modi per collaborare.

Collaborare su GitHub

Progetti come questo hanno tantissimo bisogno di programmatori e la lista dei “Issues” non è mai vuota :)

Potete consultarla in questo indirizzo.

Partecipare alle traduzioni

Chiunque può partecipare alla realizzazione delle traduzioni del software o del sito, per ora le lingue supportate sono:

  • Inglese;
  • Francese;
  • Russo;
  • Spagnolo;
  • Polacco;
  • Portoghese;
  • Tedesco.

Per poter collaborare alle traduzioni o poter vedere lo stato delle traduzioni mancanti potete vedere il profilo crowdin.

Trello

Era da un po’ di tempo che non ne sentivo parlare, ma se volete seguire l’andamento del progetto potete vedere il progetto su Trello da questo indirizzo.

L'articolo ti è piaciuto e vuoi iscriverti alla newsletter?

Iscriviti alla newsletter

Potrebbero interessarti