fbpx
5 February 2020

Elena Schirru – Il potere della parola

Matteo Enna > Articoli > Interviste > Elena Schirru – Il potere della parola

Vedi la versione in Italiano

Tra i vari luoghi in cui trovo ispirazione per i miei blog post c’è anche Instagram, ed è proprio li che ho conosciuto la protagonista di questa intervista. Vi presento Elena Schirru: giornalista, Copywritter e Web Writter.

Elena Schirru

Elena Schirru è una professionista che ha fatto della scrittura e della narrazioni il suo lavoro, infatti è un giornalista, copywritter, web writter e fondatrice di Narrando.

Ho scoperto Elena, su Instagram, dove nel suo profilo ha un fortissimo legame con i suoi follower.

Elena ha iniziato i suoi studi nella mia amata Sardegna, con Scienze della Comunicazione presso l’Università degli Studi di Cagliari e proseguendo con diversi master: uno in “Global Marketing, Comunicazione e Made in Italy”, uno in “Web e Social media marketing” e, infine, un altro in “Digital Marketing e Social media Communication” presso Ninja Academy. Instancabile curiosa, è sempre alla ricerca di ispirazione e di nuove tecniche da implementare, prosegue con con la sua formazione iscrivendosi al corso “Social media Playbook” tenuto da Marco Montemagno.

Conosciamo meglio Elena con un po’ di domande ;)

Hai una forte presenza su Instagram. Cosa ti piace di questo Social?

Ciao Matteo! Intanto grazie, sono felice che si percepisca la connessione tra me e la mia community. Di Instagram mi piace la possibilità di trasmettere le proprie competenze, potendo così essere concretamente utile per una o più persone della community.

Di Instagram mi piace la possibilità di trasmettere le proprie competenze, potendo così essere concretamente utile per una o più persone della community. Click To Tweet

Diciamo che cerco quotidianamente di condividere i consigli e le nozioni che sarebbero servite a me in passato e uso gli errori che ho fatto durante il mio percorso come “insegnamento” non solo per me, ma anche per chi mi segue e vuole intraprendere una strada simile alla mia.

Oltre ad Instagram hai un altro Social preferito anche se meno efficace? Perché?

Allora, diciamo che per ora Instagram è il mio preferito, infatti, è lì che dedico la maggior parte dei miei sforzi. Però ultimamente anche LinkedIn mi sta dando delle belle soddisfazioni, per cui ho deciso di investire maggiormente in questo social orientato all’aspetto lavorativo delle persone.

Conto, entro breve, di aprire un canale YouTube e di sfruttare IG TV: mi trovo molto bene con il formato video e le stories che condivido ad oggi sono decisamente “troppo” lunghe per un canale come Instagram. Per questo credo che un canale YouTube e IG TV rappresentino la combinazione perfetta per condividere le mie competenze.

Hai arricchito la tua professionalità con tantissimi corsi. Tra questi c’è uno che consigli particolarmente?

Sì, è vero, la formazione continua è “obbligatoria” se vuoi lavorare in questo settore per cui cerco sempre di tenermi aggiornata. Però, se devo essere sincera, più che consigliare un corso, consiglio un atteggiamento da adottare quando si frequenta un corso: sperimentare, mettere da subito in pratica ciò che si impara, sporcarsi le mani.

Però, se devo essere sincera, più che consigliare un corso, consiglio un atteggiamento da adottare quando si frequenta un corso: sperimentare, mettere da subito in pratica ciò che si impara, sporcarsi le mani. Click To Tweet

Specialmente nel campo del digital ciò che si studia oggi, domani è già vecchio, quindi, oltre ad avere un proprio metodo e un approccio flessibile, è fondamentale sperimentare da subito nel concreto ciò che si impara!

Da poco è uscito il tuo progetto: Narrando. Vuoi parlarcene?

Molto volentieri! Intanto, occorre premettere che io amo la scrittura, le narrazioni ed i loro meccanismi sottesi. Fin da quando ho memoria, immergermi in un libro, un film, una serie tv, ma anche perdermi
ammirando un’opera d’arte mi ha sempre affascinato e appassionato.

Fatta questa premessa, Narrando – viaggio attraverso le storie https://narrando.com , nasce da una constatazione: le narrazioni e le storie sono presenti in ogni aspetto della nostra vita, sin dalla notte dei tempi. Ispirano, rassicurano, emozionano: sono viaggi interminabili nei quali siamo immersi, a volte consapevolmente altre volte totalmente inconsapevoli. Libri, film, serie tv, opere d’arte, spot pubblicitari: le storie sono ovunque!

le narrazioni e le storie sono presenti in ogni aspetto della nostra vita, sin dalla notte dei tempi. Ispirano, rassicurano, emozionano: sono viaggi interminabili nei quali siamo immersi Click To Tweet

Quindi, posso dire che lo scopo di Narrando è quello di raccogliere e analizzare le storie capaci di ispirare, guidare, emozionare e di rendere la vita ancora più magica, grazie al loro contributo.
Inoltre, dalle storie si può imparare tanto: come comunicare, come presentare noi stessi oppure un nostro prodotto e/o servizio e quindi come promuoverci al meglio, basando i nostri punti di forza non solo sui canali
di comunicazione e sulle loro regole (siti web, social media e corrispondenti algoritmi), ma anche su come ci raccontiamo.

I social media cambiano, così come gli algoritmi e se è vero che è importante comprendere gli strumenti che utilizziamo per pubblicare i nostri contenuti, è altrettanto vero che comunicare attraverso storie e regole della narrazione garantisce un metodo che sarà nostro per sempre a prescindere dalle mode del momento.
All’interno di Narrando sono presenti tematiche legate ai campi del copywriting, del web writing, discipline che permettono alle storie di prendere vita e di essere plasmate a seconda delle nostre esigenze, con
riferimenti a materie come il content marketing e il social media marketing, utili per promuovere tali narrazioni.

Riassumendo, in poche parole, posso dire che Narrando tratta contenuti e narrazioni che (personalmente) ritengo di valore, il “come” promuovere tali contenuti, il “cosa” imparare da questi ultimi per intessere a nostra volta narrazioni altrettanto efficaci e, infine, è previsto uno spazio dedicato alle recensioni che approfondirò più avanti.

Cosa suggeriresti a chi volesse diventare copywriter/web writer?

Sicuramente ad oggi consiglierei di documentare il proprio percorso ed i lavori svolti costruendo una sorta di “portfolio” online e trasformando i social media in “professional media”.

Ogni corso frequentato, ogni lavoro portato a termine, tutto ciò dovrebbe essere accuratamente documentato
attraverso un blog e attraverso i social media come Instagram, LinkedIn, Youtube, per citare qualche esempio (poi ognuno sceglie quelli con cui si trova meglio).

Credo sia importante documentare quotidianamente il proprio percorso, anche perché così si possono ricevere, oltre a proposte di collaborazione, feedback e consigli su come migliorarsi.

Per chi volesse seguirti, quali canali suggerisci?

Sicuramente suggerisco Instagram, dove mi trovate come @elenaschirru__ (due trattini underscore, purtroppo solo “elenaschirru” era già preso!).
Su LinkedIn come Elena Schirru. E poi su Facebook, dove, oltre al mio profilo personale, è presente anche la pagina dedicata a Narrando
https://www.facebook.com/narrandomagazine/ .

Come sempre, spero che queste risposte possano essere interessanti e, soprattutto, utili!

Grazie Matteo per la piacevole intervista!

Keep in touch
I have a newsletter where you can follow me: Subscribe to the newsletter!

Coffee / beer break
A programmer is a creature that converts coffee / beer into code.
If you want other articles like this you can contribute:
Offer me a coffee
Offer me a beer
Close