Carol Shaw, la prima autrice di videogames

Un’altra intervista di una persona che ha fatto la storia, questa volta dei videogiochi. Vi parlerò, sempre per la Settimana del Rosadigitale, di Carol Shaw, conosciuta come la prima autrice di videogiochi.

Carol Shaw

In un articolo precedente abbiamo parlato di Jennell Jaquays, pochi anni prima vediamo l’ingresso nel mondo dei videogiochi Caral Shaw. Inizia ad interessarsi all’elettronica nel 1972, all’età di 17 anni, per poi laurearsi in ingegneria elettronica ed informatica nel 1977, l’anno in cui entra in Atari.

La storia di Carol Shaw

Vediamo nel dettaglio la storia di Carol Shaw:




  • Nasce nel 1955 a Palo Alto;
  • Nel 1972 si iscrive all’università di Berkeley;
  • Nel 1977 si laurea in ingegneria elettronica e informatica;
  • Sempre nello stesso anno inizia il master e viene assunta nell’azienda Atari come “Microprocessor Software Engineer”;
  • Nel 1978 escono i suoi 2 primi videogiochi per Atari, Polo ed 3-D Tic-Tac-Toe;
  • Inizio la sua avventura in Activision nel 1980, dove sviluppò River Raid;
  • Disegnò Happy Trails nel 1983;
  • Entrò in Intellivision nel 1984;
  • Si ritirò in pensione anticipata nel 1990 per dedicarsi al volontariato.

I suoi lavori

Sono molti i lavori in cui Carol Shaw appare nei credits, molti hanno fatto la storia dei videogames, ecco l’elenco:



  • Atari 2600
    • 3D Tic-Tac-Toe (Atari, 1978)
    • Polo (Atari, 1978)
    • Super Breakout (Atari, 1978)
    • Video Checkers (Atari, 1978)
    • Othello (Atari, 1978)
    • River Raid (Activision, 1982)
  • Intellivision
    • Happy Trails (Activision, 1983)
  • Atari 8-bit family
    • Calculator (Atari, 1979)
    • River Raid (Activision, 1983)

Proviamo alcune sue realizzazioni



Molti dei giochi da lei realizzati possiamo provarli online, ecco l’elenco:

La Settimana del Rosadigitale

La settimana del Rosadigitale è una manifestazione dedicata alle pari opportunità di genere del digitale. Questa manifestazione è stata lanciata da Rosadigitale. Per questa manifestazione ho realizzato una serie di articoli a tema che vanno dalla programmazione, alla scienza, al cinema ai videogiochi.

Ti è piaciuto questo articolo? Allora non perdiamoci di vista :)

Grazie della visita, spero che gli articoli ti siano piaciuti. Per non perderci di vista ho pensato che una newsletter poteva fare al caso nostro.

Ti aspetto!



Se vuoi ricevere sia gli aggiornamenti del Blog che del Diario Social, riceverai due email di conferma :)

Potrebbero interessarti