Tra le varie nazioni in cui un motore di ricerca locale supera i vari Google o Baidu, c’è la Corea del Sud in cui possiamo trovare Naver.

Naver

 

Naver è un portale web che comprende un motore di ricerca, che in Corea vanta il 77% di tutte le ricerche, superando sia i colossi occidentali, Google, Yahoo e Bing sia il colosso cinese Baidu.

La storia di Naver

Nacque nel 1999, da un gruppo di ex dipendenti della Samsung. Il nome deriva dal termine “navigare” e il logo deriva della mitologia greca ed è il capello di Ermes.

Vediamo la sua storia in un po’ di tappe:

  • Nel 1999 fu fondata l’azienda come un portale web;
  • Nel 2000 venne lanciato il servizio “Comprehensive Search” che divenne il motore di ricerca;
  • Nel 2001 ci fu la fusione con il portale per videogiochi: Hangame;
  • Nel 2002 i contenuti web in lingua coreana erano molto pochi, e fu lanciato “Knowledge Search”, una piattaforma in cui gli utenti potevano pubblicare domande di carattere generale e altri utenti potevano rispondere, questa piattaforma fu di ispirazione anche a “Yahoo! Answers” che nacque 3 anni dopo;
  • Venne creata una sezione blog nel 2005;
  • Il 2006 apri la piattaforma “weebtoon” per la lettura di fumetti Online;
  • Dal 2007 si espanse con la ricerca di contenuti multimediali come musica e video;
  • Nel 2008 invece lanciò i servizi per mobile;
  • Venne lanciato il servizio per l’editoria chiamato Newsstand.

I servizi

Come ogni motore di ricerca abbiamo una serie di servizi creati intorno ad essa.

Junior Naver

Il circuito che offre servizi per i più piccoli, prevede cartoni animati, lezioni di lingua inglese e giochi.

Naver Cafe

Un social network da oltre 10 milioni di utenti.

Naver Comics

Il portale dedicato ai fumetti, in cui è possibile pubblicare, vendere o leggere fumetti più o meno famosi.

Naver Blog

La piattaforma che premette di crearsi il proprio blog.

NHN Japan e Line

La divisione Giapponese di Naver, da questa divisione nacque Line, un app di messaggistica.

Naver TV Cast

Una Web TV.

Knowledge Search

Un servizio molto simile a Yahoo Answers, in cui gli utenti possono pubblicare domande o rispondere a domande già presenti nel network.

Naver Papago

Servizio simile a google translate. Tra le lingue supportate troviamo: coreano, inglese, cinese, giapponese, spagnolo e francese.

Naver Encyclopedia

Un database contenente diversi dizionari ed enciclopedie, sono raccolti circa 2500 volumi.

Naver su GitHub

Dal profilo GitHub ufficiale possiamo trovare alcune delle librerie usate, tra i linguaggi più diffusi possiamo trovare:

  • JavaScript;
  • Java;
  • C++;
  • Python;
  • C.

Le licenze più usate sono: MIT, BSD e Apache.

La SEO in Corea

Come abbiamo già visto per Baidu, anche ci sono regole molto precise per l’indicizzazione e il posizionamento di un sito su Naver.

Prima di tutto dobbiamo considerare che c’è pochissimo spazio per i risultati organici, vengono enormemente privilegiati i siti registrati alla piattaforma e principalmente (ovviamente) quelli sponsorizzati, inoltre i vari risultati di una ricerca sono ordinati per tipologia, quindi troveremo in ordine:

  1. Link sponsorizzati;
  2. prodotti di siti e-commerce;
  3. Articoli del blog;
  4. Pagine di siti internet (Esiste una piattaforma in cui è possibile registrare i siti che si desidera inserire);
  5. Immagini;
  6. Risultati organici (non registrati alla piattaforma);
  7. Pagine delle enciclopedie;
  8. Social network.

Vediamo alcune regole base:

  • Il sito deve essere rigorosamente in lingua coreana;
  • Bisogna registrare il dominio nella piattaforma;
  • Viene sempre consigliato di aprire un blog in Naver Blog;
  • La condivisione social è molto importate soprattutto su Naver Cafè.

Web dal mondo

Questo post fa parte di una serie di articoli in cui curioso su piattaforme di altre nazioni.

Close