WP-MVC: un altro modo per lavorare con WordPress

Come ho già detto in un post precedente WordPress non è sempre la scelta migliore per realizzare il proprio progetto, bisogna scendere molto spesso a compromessi con il CMS, non sempre c’è un plugin per tutto e le prestazioni non sono sempre ottimali. Ma purtroppo, sia per richieste del committente o per necessità o per altri motivi non è possibile cambiare sistema, fortunatamente ho trovato un plugin che mi sta venendo in aiuto, si tratta di WP-MVC, un framework utilizzato per realizzare in modo veloce, facile ed elegante un plugin nuovo.
WP-MVC

Normalmente per siti con particolari modifiche si usa installare plugin come:



  • Custom Post Type UI;
  • Custom Post Types and Custom Fields creator – WCK;
  • Custom Taxonomy Creator;
  • Custom Post Type Permalinks.

Con WP-MVC si possono creare dei plugin con un architettura Model View Controller. Questo plugin, come specificano anche nel sito del produttore, è nato ispirato da un i Framework più famosi come Symfony, Ruby on Rails e molti altri.

Lo scopo principale è quello di creare in pochi passaggi un plugin con una struttura che comprenda:



  • controllers;
  • helpers;
  • models;
  • views.

Come funziona WP-MVC

WP-MVC si installa come un qualsiasi plugin, una volta installato il procedimento è molto semplice.

Per realizzare un Plugin, basta entrare nel proprio terminale e posizionarci nella directory di WP-MVC e digitare:

./wpmvc generate plugin NomePlugin

Una volta lanciato questo commando, troveremo nella directory del plugin la cartella nome-plugin, dentro di questa possiamo trovare le varie cartelle: Controllers, Helpers, Models e Views.

Da qua ci basterà modificare i files appena creati e predisposti dal Plugin per avere:



  • La struttura nel Database pronta;
  • I form per creare e modificare i dati;
  • Le viste sia Front-end che Back-end.

Cosa importante da notare e che in questo modo non verrà sfruttato il sistema di WordPress dei Post e Postmeta, ne parlo nell’articolo su WordPress,  ma è possibile crearlo in modo assolutamente distaccato.

La licenza

WP-MVC è Open Source, e come si può vedere dalla pagina ufficiale di GitHub, la licenza che sfrutta è la MIT.

Alcuni link utili

  • Sito ufficiale: link;
  • Pagina GitHub: link;
  • Tutorial e test: link.

 

Ti è piaciuto questo articolo? Allora non perdiamoci di vista :)

Grazie della visita, spero che gli articoli ti siano piaciuti. Per non perderci di vista ho pensato che una newsletter poteva fare al caso nostro.

Ti aspetto!



Se vuoi ricevere sia gli aggiornamenti del Blog che del Diario Social, riceverai due email di conferma :)

Potrebbero interessarti