WP-MVC: un altro modo per lavorare con WordPress

Come ho già detto in un post precedente WordPress non è sempre la scelta migliore per realizzare il proprio progetto, bisogna scendere molto spesso a compromessi con il CMS, non sempre c’è un plugin per tutto e le prestazioni non sono sempre ottimali. Ma purtroppo, sia per richieste del committente o per necessità o per altri motivi non è possibile cambiare sistema, fortunatamente ho trovato un plugin che mi sta venendo in aiuto, si tratta di WP-MVC, un framework utilizzato per realizzare in modo veloce, facile ed elegante un plugin nuovo.
WP-MVC

Normalmente per siti con particolari modifiche si usa installare plugin come:



  • Custom Post Type UI;
  • Custom Post Types and Custom Fields creator – WCK;
  • Custom Taxonomy Creator;
  • Custom Post Type Permalinks.

Con WP-MVC si possono creare dei plugin con un architettura Model View Controller. Questo plugin, come specificano anche nel sito del produttore, è nato ispirato da un i Framework più famosi come Symfony, Ruby on Rails e molti altri.

Lo scopo principale è quello di creare in pochi passaggi un plugin con una struttura che comprenda:



  • controllers;
  • helpers;
  • models;
  • views.

Come funziona WP-MVC

WP-MVC si installa come un qualsiasi plugin, una volta installato il procedimento è molto semplice.

Per realizzare un Plugin, basta entrare nel proprio terminale e posizionarci nella directory di WP-MVC e digitare:

./wpmvc generate plugin NomePlugin

Una volta lanciato questo commando, troveremo nella directory del plugin la cartella nome-plugin, dentro di questa possiamo trovare le varie cartelle: Controllers, Helpers, Models e Views.

Da qua ci basterà modificare i files appena creati e predisposti dal Plugin per avere:



  • La struttura nel Database pronta;
  • I form per creare e modificare i dati;
  • Le viste sia Front-end che Back-end.

Cosa importante da notare e che in questo modo non verrà sfruttato il sistema di WordPress dei Post e Postmeta, ne parlo nell’articolo su WordPress,  ma è possibile crearlo in modo assolutamente distaccato.

La licenza

WP-MVC è Open Source, e come si può vedere dalla pagina ufficiale di GitHub, la licenza che sfrutta è la MIT.

Alcuni link utili

  • Sito ufficiale: link;
  • Pagina GitHub: link;
  • Tutorial e test: link.

 

L'articolo ti è piaciuto e vuoi iscriverti alla newsletter?

Iscriviti alla newsletter

Potrebbero interessarti