Niconico, il sito di video sharing Giapponese

Tra le alternative di YouTube, in Giappone c’è Niconico, il sito di video sharing Giapponese. La piattaforma è nata nel 2006 dalla multinazionale Dwango, un anno dopo il colosso di Google, diffuso anche in Cina, Corea del Sud e Taiwan.

Video sharing Giapponese

Alcune particolarità di Niconico

Ci sono diverse differenze tra Niconico e Youtube, uno tra questi è l’obbligatorietà dell’iscrizione. Alcune delle caratteristiche di Niconico sono:



  • Rettangolo delle funzioni, in cui oltre le classiche funzionalità di un sito di sharing è presente anche una vasta collezione di giochi in flash;
  • Nicoscript, ovvero la possibilità di inserire nel video sondaggi, voti, quiz, giochi o simili;
  • La condivisione monitorata, ovvero statistiche più precise e dettagliata sui siti che hanno in embed il video o delle pagine in cui il video viene condiviso.

La storia del sito di video sharing Giapponese

Nato nel 2006, inizialmente non era un sito di Video Sharing,  a un sito che prelevava i video da YouTube e li pubblicava nella sua piattaforma orientata ad un pubblico giapponese. Il sito web in poche settimane divenne molto popolare e Youtube decise di bloccare tutti gli accessi da Niconico, portandolo a chiudere.



Nel maggio 2007, Niconico riaprì fornendo un sistema di streaming per smartphone.

Dal 2007 al 2008, il sito da solo in giapponese si apre anche anche alla Cina e Taiwan.

Nel 2009, il sito diventa di file sharing e nell’ottobre del 2011 può vantare:

  • 23690000 utenti registrati;
  • 6870000 utenti da mobile;
  • 1390000 utenti premium.

Nel 2012 viene lanciata la versione inglese e migliora la risoluzione video.

Altri post riguardanti il web in Giappone

Questo non è il primo articolo su piattaforme famose in Giappone, abbiamo già parlato ti:

  • Mixi, il Social network Giapponese;
  • Il marketplace Rakuten.

Web dal mondo

Questo post fa parte di una serie di articoli in cui curioso su piattaforme di altre nazioni.

Potrebbero interessarti