WordCamp Zurich 2019, rientro in quattro step

Chi mi segue su instagram, sia sul profilo personale che quello del Blog, che il WordCamp di Zurigo mi è piaciuto particolarmente.

Zaino in spalla, sono partito, in pullman, da Milano all’una del mattino. Sono arrivato a Zurigo alle 6 del mattino, 2 ore per girare per la città ed alle 8 iniziava il WordCamp.

Vediamo cosa può lasciarti un evento come questo, il tutto in 4 step!

rientro in 4 step

Questo articolo l’ho scritto unendo 4 momenti diversi:

  • prima dell’after party;
  • la mattina dopo;
  • durante il rientro in pullman;
  • due giorni dopo essere rientrato.

1 – Prima dell’after parti

Alla fine di ogni WordCamp, c’è l’after party, una festa conclusiva e l’ultimo momento per salutarsi.

Prima di andare all’after party, ancora con lo zaino in spalla, vado a fare il check-in in Hotel, mi preparo e stranamente sono in abbondante anticipo.

La giornata è stata particolarmente stimolante e le paure sulla lingua sono pian piano svanite, è stato proprio un bellissimo evento, non vedo l’ora di rientrarci.

2 – La mattina dopo

Uscito dal hotel inizio a cercare un posto dove far colazione, mi rifugio in uno Starbucks (ho il bicchiere riutilizzabile sempre con me, se posso non uso prodotti monouso) e ne approfitto per prendere il PC ed usare un po’ il wifi. 

Sbrigo i miei soliti task quotidiani, faccio il pull per vedere che hanno combinato i miei colleghi notturni e poi finisco a consultare il sito dei WordCamp. 

Le prossime tappe saranno: Verona, Dublino e Milano. Ci penso un po’ su ;)

3 – Durante il rientro in pullman

Pranzo e ne approfitto per visitare il centro di Zurigo, è una città che mi sta piacendo tanto. Durante la mia passeggiata mi ricordo delle parole di Simona, una delle Speaker della giornata, che mi incoraggiava a ripresentare le mie idee al prossimo WordCamp.

Durante il viaggio in pullman ho riscritto la mia application per un talk per il prossimo WordCamp. Proposta che il giorno dopo è stata invitata. 

4 – Due giorni dopo esser rientrato

Non c’è molto da dire, mi sono seduto in poltrona, ho preso il PC e dopo 20 minuti avevo già:

  • Biglietto del treno, andata e ritorno, per Verona;
  • Biglietto WordCamp Verona;
  • Biglietto Aereo, andata e ritorno, per Dublino;
  • Biglietto WordCamp Dublino;
  • Biglietto Hotel per Dublino.

Si! Il WordCamp mi è piaciuto e se fossimo su Telegram ci avrei aggiunto anche un “XD”.

C’è bisogno di conclusioni?

L’autunno è appena iniziato, ma promette bene.

Prossimi step?

  • WordCamp Verona;
  • WordCamp Dublino;
  • Linux Day;
  • WordCamp Milano;

Voi ci Sarete?

Ti è stato utile questo articolo?

Un programmatore è una creatura che converte caffè/birra in codice.
Se vuoi altri articoli come questo puoi contribuire:



Close